5 modi per essere un grande patrigno

Famiglie Mista

Essere un patrigno è come entrare in un campo minato emotivo. Cerca di riprendersi contemporaneamente dalle ferite del suo passato, costruire un nuovo matrimonio con sua moglie e stabilirsi in questa nuova situazione familiare con i figli di sua moglie e, eventualmente, i figli del suo precedente matrimonio. E tutto ciò avviene all'indomani dell'ex marito di tua moglie, che sembra ancora indugiare misticamente – se non fisicamente – all'ombra di questa nuova famiglia. Non sorprende che una grande percentuale di casi di abuso si verifichino in famiglie a passaggio o miste. Ma ci sono quelli di voi che sono veramente strumenti di speranza e di guarigione per le case senza padre, e meritate lode per la vostra volontà di intervenire e di essere una figura paterna per coloro che non ne hanno. Devi affrontare una sfida tremenda.

Come patrigno, sei davvero più un mentore che un padre. Sei un aiutante, un custode, a sorta di amministratore, che offre ai bambini una prospettiva necessaria e diventa un'importante fonte di forza man mano che crescono e maturano. In realtà non hai la responsabilità che tua moglie ha nel sollevarli – anche se puoi guadagnare quella responsabilità nel tempo – ma possiedi un potenziale per influenzarli che è uguale, sebbene diverso da quello di tua moglie. Ecco 5 modi in cui puoi allentare la tensione di essere un patrigno.

1. Continuare a incoraggiare la relazione dei bambini con il padre biologico.

Ciò che accade spesso nel secondo (o terzo) matrimonio è che tutti i componenti della famiglia cercano di dimenticare completamente l'ex marito. Ma non importa quanto ci provi, non puoi dimenticarlo, e nemmeno i bambini. Se provi a ignorare la sua esistenza, cercando di tenere le sue ossa nell'armadio, per così dire, puoi essere sicuro che prima o poi, probabilmente durante uno scontro, i tuoi figli non solo trascineranno fuori quelle ossa ma le useranno come armi contro te e tua moglie.

L'alternativa migliore è essere aperti e onesti su di lui nella tua famiglia. Se sta ancora cercando di essere coinvolto con i suoi figli, incoraggialo, ricordando che è il loro padre e che i suoi figli hanno bisogno di riconciliarsi con lui e di sentirsi in pace riguardo alla loro relazione con lui. Potresti crescere per avere una relazione duratura e gratificante con i tuoi figliastri, ma impostarti come il "nuovo padre" e chiedere loro di accettarti come sostituto del loro vero padre sta solo chiedendo turbolenza in futuro, se non subito .

2. Discutere la disciplina ed esercitarla con estrema cautela.

Forse il più grande punto di tensione per un nuovo patrigno è sapere come e in che misura dovresti essere coinvolto nella disciplina dei tuoi figli. Ecco due esempi che illustrano i modi giusti e sbagliati di gestire la situazione:

Janice ha sposato Reggie perché avevano bisogno l'una dell'altra. Entrambi ebbero problemi con i loro matrimoni precedenti e decisero di potersi aiutare a vicenda per guarire. Reggie credeva nella rigida disciplina, e così naturalmente iniziò a prendere il controllo con i figli di Janice, e Janice sentì che era giusto cedere a lui. Ma Reggie stava suscitando aspettative nei confronti dei suoi figli per i quali non li aveva mai preparati, e invece di proteggere i suoi figli dalla sua severa disciplina e critica, gli diede piena autorità su di loro. Si era preso la briga di impressionare su di loro le sue opinioni sulla loro musica e su molte altre loro abitudini, cose di cui non si era mai veramente preoccupata in passato.

Come prevedibile, i bambini non sono andati molto bene a Reggie. La famiglia è entrata in consulenza non molto tempo dopo essersi trasferita, un figlio è diventato un delinquente e una delle figlie di Janice è stata sottoposta a cure psichiatriche e alla fine è stata collocata in un'altra casa. Questa famiglia dimostra la ricaduta principale e duratura quando un patrigno si tuffa o viene spinto a ricoprire il ruolo di disciplinare con i suoi nuovi figli.

Norm e Trudy sono una storia molto diversa. Dopo il divorzio di Trudy, lei e i suoi figli erano completamente disillusi. Quando Norm, che non era mai stata sposata, incontrò Trudy e iniziarono a pensare al matrimonio, i loro piani includevano i suoi quattro figli. Discutevano del suo ruolo nella disciplina: sarebbe stato lì per sostenere Trudy e supportare le sue decisioni, e se avesse avuto qualche domanda o disaccordo, li avrebbe portati in privato, lontano dai bambini.

Questo tipo di sensibilità da parte di Norm non solo gli ha fatto guadagnare una moglie amorevole, ma i suoi figli lo hanno visto come una risposta alle loro preghiere. La sua devozione a Trudy ha rafforzato il loro matrimonio e il senso di sicurezza dei suoi figli nella famiglia. Uomini come Norm dovrebbero darci ogni speranza che ci siano uomini in grado di fornire ai bambini i capi maschili di cui hanno bisogno.

3. Programma orari regolari lontano dai bambini in coppia.

Ancor più che nei primi matrimoni, è fondamentale che tu e tua moglie trascorriate del tempo da soli, rafforzando e rivitalizzando il vostro matrimonio. Oltre ai benefici che vedrai in coppia, i tuoi figliastri trarranno grande conforto nel tuo impegno reciproco. Hanno già visto la fine di un matrimonio e alcuni bambini si danno persino la colpa. La loro visione della vita ogni giorno sarà notevolmente migliorata se sentiranno l'amore e l'impegno tra la madre e il patrigno a casa.

Queste gite possono anche servire come momenti di rivalutazione e pianificazione come squadra di genitori. Se tutte le mogli sono una sorta di ambasciatori tra i padri e i loro figli, sono ancora più essenziali per quanto riguarda i patrigni. Tua moglie è davvero la persona chiave nella situazione. Ti conosce bene e conosce i suoi figli. Conosce anche il padre dei bambini: la sua influenza, i suoi punti di forza e di debolezza. Questo può essere un momento di vera illuminazione in cui chiedi feedback sulle tue relazioni con i bambini, confronta le note e ottieni preziose informazioni sul comportamento dei bambini.

4. Pratica accettazione.

È bello rendersi conto fin dall'inizio che questa nuova famiglia impiegherà un po 'per abituarsi. Ci vorrà del tempo anche per loro. Ci saranno momenti in cui ti sentirai un estraneo. Ecco perché è così importante per te prendere l'iniziativa e mostrare ai bambini l'accettazione incondizionata. Sii flessibile quando si tratta di manierismi e abitudini personali e sii un modello sano di qualcuno che si adatta allegramente ai tuoi nuovi membri della famiglia così come sono, i difetti e tutto il resto. La tua apertura e la volontà di affrontare le loro idiosincrasie e l'atmosfera familiare unica saranno contagiose e li incoraggeranno ad accettarti più facilmente.

5. Non forzare i suoi figli a chiamarti "Papà".

Nel sposarti, tua moglie ha portato ai suoi figli alcuni nuovi (e non del tutto graditi) obblighi e impegni che non hanno scelto di prendere. Costringerli ad accettarti a tali condizioni provocherà solo risentimento, specialmente con i bambini più grandi. Consenti invece ai bambini di definire le proprie zone di comfort in relazione a te. Il tuo desiderio di una transizione rapida e regolare è naturale, ma sarà meglio servito dalla pazienza mentre guadagni il rispetto e l'amore dei figli di tua moglie nel loro tempo.

You May Also Like

becoming a real man
Preparare i figli per la virilità come papà single
what makes a man attractive
3 modi per essere l'uomo che tua moglie non può resistere

Must Read

Menu