Come cambiarti la vita (quando è difficile)

Crescita Personale

Ho una domanda per te: "Qual è l'unica cosa che molti uomini vogliono, ma non sono disposti a fare?" La risposta: cambiare.

La verità è che vogliamo che le cose cambino quando soffriamo, ma non vogliamo cambiare se il cambiamento sarà doloroso. Come allenatore e mentore di vita spirituale maschile, ogni giorno parlo con uomini che mi esprimono che vogliono che la loro vita cambi in meglio. Vogliono cambiare il loro matrimonio, cambiare il loro rapporto con i loro figli, migliorare il loro lavoro, aumentare le loro entrate; ma vogliono anche che quel cambiamento sia rapido e indolore.

Quindi, come può un uomo aspettarsi davvero di cambiare la sua vita quando ha inconsciamente paura del cambiamento? La mia soluzione è radicale. Credo che affinché un uomo cambi, soprattutto quando è difficile, deve iniziare cambiando la sua definizione della parola "cambiamento". Mi spiego.

Perché è necessario eliminare la parola "cambiamento"?

La definizione tradizionale della parola "cambiamento" è "fare qualcosa di diverso o andare in una direzione diversa verso il risultato desiderato o lontano da un risultato temuto". Tuttavia, la storia ci mostra che cambiare solo perché sentiamo che "abbiamo bisogno di" non funziona; perché la maggior parte delle persone non è sufficientemente motivata o autodisciplinata per mantenere e sostenere il cambiamento. Quindi, perché non gettare la parola "cambiamento" e cambiare la parola in qualcosa che è più significativo e ti motiverà a prendere sul serio il cambiamento.

Qual è una parola migliore? "Commettere."

Quando si tratta di "cambiare" la nostra vita, il cambiamento semplicemente non è abbastanza. Come ho detto prima, quando le cose vanno male, tutti vogliamo che le cose cambino, ma la verità è che la maggior parte di noi non è “impegnata” a fare i cambiamenti necessari. Lasciami dire in un altro modo; non si tratta di quanto vuoi che qualcosa cambi, ma di più di quanto sei "impegnato" a cambiarlo. Quando Gesù si avvicinò a un uomo paralizzato, conoscendo le condizioni dell'uomo, gli fece una strana domanda. Gesù gli chiese: "Vuoi essere guarito?" In altre parole, vuoi che le tue condizioni paralitiche cambino?

Anche se sembrava che la risposta fosse ovvia, credo che Gesù abbia posto questa strana domanda perché conosce il cuore degli uomini. Gesù sa che c'è un'enorme differenza tra un uomo che "vuole" cambiare e essere "disposto" a fare tutto ciò che serve per cambiare. Gesù fece la domanda per mettere alla prova l '"impegno" (la sua fede) dell'uomo di cambiare. E a suo merito, l'uomo “si è impegnato” a sollevare il tappeto e camminare.

Quindi, se vuoi davvero cambiare la tua vita, smetti di usare la parola "cambia" e inizia a usare la parola "commetti".

"Mi impegnerò a migliorare il mio matrimonio collegandomi emotivamente a mia moglie".

"Mi impegnerò a far parte di un gruppo di recupero per gestire la mia dipendenza da porno".

"Mi impegnerò a guidare la mia famiglia intenzionalmente."

"Mi impegnerò a esercitare e prendersi più cura del mio corpo."

"Mi impegnerò a leggere la mia Bibbia ogni giorno".

Quindi, ferma la follia di "cercare di cambiare" e inizia a "impegnarti nel cambiamento" che vuoi vedere. E fidati di me, la tua vita non sarà più la stessa.

Suono spento: a quale cambiamento ti impegnerai nella tua vita?

You May Also Like

real men
4 cose che fanno gli uomini veri
dads and kids
10 cose che papà e bambini dovrebbero provare insieme

Must Read

Menu