Come gestire la perdita, la solitudine e il desiderio

Salute

Due anni prima che COVID-19 inserisse il "distanziamento sociale" e "il lavoro da remoto" nel nostro vocabolario quotidiano, la società di assistenza sanitaria CIGNA ha pubblicato un rapporto su un'epidemia che affligge il paese: essere soli. La pandemia ha approfondito quella solitudine e ha portato profonde perdite nel lavoro, nella salute e nella vita.

E ora stiamo ancora desiderando che i sogni infranti diventino realtà. La domanda fondamentale del nostro tempo si è cristallizzata: sai come gestire la perdita, la solitudine e il desiderio? Inizia considerando ciascuna di queste sfide e come sono connesse.

Solitudine

Ciò che CIGNA ha scoperto è preoccupante. Quasi la metà degli americani riferisce a volte o si sente sempre solo e / o escluso. Solo circa la metà degli americani ha significative interazioni sociali di persona ogni giorno. La generazione Z (18-22 anni) è la generazione più solitaria. Questo ci ricorda che la nostra salute non è solo fisica e la nostra tecnologia non è in grado di tenerci veramente connessi. La solitudine non riguarda solo la vicinanza fisica; si tratta di connessione emotiva.

Di recente ho parlato con un amico di 25 anni che ha appena venduto un'azienda familiare multigenerazionale. È grato per la vendita, ma ora è in lutto per una perdita: non gli affari, ma il suo matrimonio. Lui e sua moglie ora vivono a casa in stanze separate. Ha detto che essere soli è così difficile, anche se ha qualcuno sotto lo stesso tetto, che "Non credo di poter andare avanti senza parlare con amici come te".

Posso assicurarti che ci sono milioni, forse decine di milioni di persone, forse persino persone sotto i nostri tetti che stanno lottando con la solitudine.

Perdita

Il tipo specifico di perdita a cui mi riferisco è perdere qualcosa di prezioso per te o non ottenere mai qualcosa che speravi fosse tuo. Forse il tuo coniuge è distante dopo anni di sentirsi vicino o hai desiderato una profonda connessione con il tuo coniuge, ma non è mai successo. Forse una volta hai avuto una relazione vibrante con i tuoi figli, ma ora ti parlano a malapena. O forse speravi in ​​una relazione autentica con tuo figlio, ma non è mai successo. Forse hai avuto un lavoro che amavi, ma l'hai perso o speravi in ​​un lavoro specifico o in una carriera, ma non è mai successo. O forse hai sposato il coniuge dei tuoi sogni ma ora il divorzio è in corso, oppure hai aspettato il coniuge dei tuoi sogni ma lui o lei non sono mai comparsi.

La perdita è strettamente collegata alla solitudine e talvolta è il suo catalizzatore. Quando il mio amico perse la compagnia di sua moglie, seguì la solitudine. Anche una perdita temporanea di connessione con i nostri figli o l'intimità con un coniuge può farci sentire isolati, esclusi e separati da coloro che amiamo. Potremmo iniziare a credere che nessuno capisca o si preoccupi di ciò che attraversiamo. Pensiamo che nessuno capisca il nostro dolore, anche se ci provano.

brama

Abbiamo sperimentato la perdita. Siamo soli. E desideriamo ardentemente ciò che abbiamo perso: ciò che avrebbe dovuto, potuto o dovuto essere. Non è così che dovevano essere le cose. Avevamo scritto una storia di vita nelle nostre menti. Pensavamo di sapere che aspetto avrebbe avuto. Avevamo scritto il capitolo della carriera. Avevamo un piano finanziario. Abbiamo anche scritto un capitolo sul coniuge che un giorno avremmo avuto. Ora alcune di quelle pagine sono state strappate.

Cosa mi solleverà da questa perdita e solitudine? Chi riempirà questo desiderio nel mio cuore? Chi scriverà il prossimo capitolo? Cosa posso fare? Puoi fare questi sei passi.

  • Consegna la tua sceneggiatura a Dio. Fidati di Lui in tutte le cose. Lui ha il controllo. Dobbiamo affidare a Dio la paternità delle nostre storie e abbracciare i nostri ruoli di partecipanti amati nella sua storia.
  • Riconosci e addolora la tua perdita. Non si tratta di superare le perdite ma di attraversarle. Va bene soffrire per un po '.
  • Metti la tua perdita in prospettiva. Il tuo dolore attuale può sembrare insormontabile. Cerca di vedere un quadro più ampio che lasci spazio a una storia migliore di quanto pensi possibile.
  • Riconosci la presenza di Dio nella tua vita e ricorda le sue promesse. Dio ti ama ed è con te e, quando Lo ami veramente e sei chiamato secondo il Suo scopo, promette di lavorare tutte le cose, anche la perdita, insieme per il tuo bene. Eccelle nel trasformare la perdita in guadagno.
  • Abbraccia la vita che Dio ti ha dato. Accettare "ciò che è" esprime fiducia nella misericordia di Dio per ciò che è già accaduto ed esprime fiducia nella Sua provvidenza in ciò che non è ancora accaduto.
  • Sogna ancora. Studia la Parola di Dio e guarda avanti a ciò che Dio ha in serbo per te.
  • E Dio ha dei piani per te. Ha piani per darti speranza e un futuro.

    Suono spento: cosa mi consigliate per come gestire la perdita, la solitudine o il desiderio?

    You May Also Like

    how to deal with spoiled kids
    Aiuto! Mio figlio viene viziato nell'altra casa
    redefining words
    5 parole che dobbiamo ridefinire per i nostri figli

    Must Read

    Menu