Come i papà possono colorare al di fuori delle linee

Relazione

Si scopre che la creatività è un dono naturale. Secondo il filosofo educativo Sir Ken Robinson, quasi tutti gli umani sono nati con un'enorme capacità di creatività. Quindi, nel corso degli anni, i nostri paradigmi educativi schiacciano il pensiero originale, sostituendolo con una catena di montaggio più, l'approccio del modello di fabbrica all'apprendimento.

Viviamo in un mondo pieno di problemi, eppure le nostre risposte da mariti e padri evitano troppo prontamente il pensiero creativo a favore della convenzione culturale – quando, spesso, sono quelle pratiche generalmente accettate che ci hanno portato nel caos in primo luogo.

Non stiamo parlando tanto di scartare la saggezza convenzionale quanto di raccomandare una posizione a testa alta che riconosca i limiti degli stereotipi e che ci consenta di personalizzare le nostre famiglie in base alle esigenze e alle circostanze uniche che ci definiscono come persone reali. Si tratta di essere consapevoli piuttosto che di default allo status quo. Ecco quindi come migliorare la tua vita come marito e papà imparando a colorare fuori dalle righe:

Di chi è la linea?

Innanzitutto, e questo è un enorme punto di partenza, poni la domanda: "Chi sta disegnando esattamente le linee tra le quali sto colorando così attentamente?" Se è Dio, allora va bene. Ma se le linee che stai cercando così duramente di rimanere dentro sono state effettivamente abbozzate dall'industria pubblicitaria, da qualcuno di cui sei geloso o da una serie di aspettative culturali che potrebbero essere in conflitto con chi sei davvero, allora dai un'occhiata lunga e dura.

Capovolgilo:

Prova a prendere alcune decisioni di lavoro basate sulla tua famiglia piuttosto che prendere decisioni di famiglia basate su ciò che il tuo lavoro impone. Forse meno tempo con i bambini non vale i soldi extra? Forse offrire un'auto migliore non è un grande compromesso per perdere un altro evento familiare ogni settimana? Davvero, papà, non puoi recuperare il tempo perso.

Sono felice?

Fai un inventario personale. Fai un elenco delle dieci cose che apprezzi di più della tua vita. L'elenco includerà probabilmente i tuoi figli, tua moglie, la tua fede, la tua casa, i tuoi amici e la tua comunità. Quindi fai un elenco delle dieci cose principali a cui trascorri il tuo tempo frequentando in una settimana media, escluso il sonno. Se i due elenchi non riescono ad allinearsi, chiediti perché. Si scopre che la prima chiave del successo è nel definirlo.

Cosa succede se?

Ponetevi alcune domande "what if". E se fossi un papà casalingo? E se smettessi di litigare con persone che non erano d'accordo con me e passassi più tempo ad ascoltare il loro punto di vista? E se prendessimo i bambini fuori dagli sport "selezionati" e cenassimo insieme in famiglia ogni sera? E se vendessimo una delle auto, ci trasferissimo in una casa più piccola, cancellassimo il cavo e vivessimo più semplicemente?

Riscrivere la storia?

E se io e mia moglie prendessimo una decisione consapevole di riscrivere la storia della nostra vita insieme sulla base delle decisioni che prendiamo come una, piuttosto che semplicemente andare alla deriva senza davvero valutare nulla?

You May Also Like

be intentional
L'impegno richiede di essere intenzionale
Tempo per una purga: 7 passi per vivere con meno
Tempo per una purga: 7 passi per vivere con meno

Must Read

Menu