Come impedire alla bocca di metterti nei guai

Crescita Personale

Sii onesto, la tua bocca ti ha mai messo nei guai? Vengo pagato per farmi vivere per bocca, ma mi sono messo il piede in bocca così tanto che probabilmente il mio respiro puzza di suole di gomma. Il problema è che la mia bocca è la mia superpotenza, ma ogni volta che la utilizzo in modo improprio diventa anche la mia criptonite. Ma negli ultimi 26 anni come oratore professionista, ho imparato a chiedere a Dio 4 cose per impedire alla mia bocca di dire la cosa sbagliata e mettermi nei guai. Spero che ti impediranno di fare lo stesso.

Prima di tutto, che tu stia su un palco dietro un podio o in una stanza di fronte a tua moglie, segui il consiglio di Stephen Covey, l'autore di Le 7 abitudini di persone altamente efficaci, inizia sempre pensando alla "fine". Questa non è una lezione, è solo un consiglio intelligente. Stefano in realtà ha rubato quella verità a Dio, perché è esattamente quello che Dio ha fatto quando ha creato la terra e l'uomo. Ha iniziato pensando alla fine. Quindi, come si fa? Prima di parlare, chiedo sempre a Dio di aiutarmi a fare 4 cose:

1. "Dio, aiutami a non Fingere quando parlo."

Quando parli, dì semplicemente la verità, tutta la verità e nient'altro che la verità. Non esagerare per farti apparire bene o far sembrare cattiva l'altra persona. Non dire nemmeno una "mezza verità", perché in realtà una "mezza verità" non è altro che una "intera bugia". La Bibbia dice che il tuo "sì" sia semplicemente "sì" e che il tuo "no" semplicemente "no". Il tuo dialogo dovrebbe riguardare la comunicazione, non la manipolazione.

2. "Dio, aiutami a non piegarmi quando parlo."

Ogni volta che apri la bocca, non aver mai paura di dire la verità solo perché pensi che potrebbe essere impopolare. In altre parole, non andare avanti per andare d'accordo; che non dà potere alle persone, le abilita. Ogni volta che "pieghi" e comprometti la verità per "mantenere la pace" con gli altri, comprometti anche la tua integrità. Gesù ci ha chiamato per essere "operatori di pace", non "operatori di pace". E sappiamo che il segreto della miseria è cercare di soddisfare tutti.

3. "Dio, aiutami a non DIFENDermi quando parlo."

Una cosa è cercare di proteggere gli altri compromettendo (o "piegando") la verità, che è sbagliata; ma è altrettanto dannoso per te stesso se cerchi di proteggerti dalla verità difendendo una posizione sbagliata. Non permettere mai a te stesso di essere ciò che io chiamo "bloccato su stupido" solo così puoi salvare la faccia e proteggere la tua immagine o reputazione. Non ne vale la pena e alla fine lascerai una scia di relazioni interrotte sulla tua scia. E anche quando hai ragione, non cercare mai di difenderti da qualcuno che rifiuta di ascoltare la verità. Non offenderti, amali e prega per loro.

4. "Dio, aiutami a NON offendere gli altri quando parlo."

Sì, dobbiamo dire la verità e non comprometterla, ma dovresti sempre dire la verità nell'amore. Significato, copri sempre il tuo discorso con gentilezza, compassione, dolcezza e misericordia. Non sto dicendo che lo faccio sempre, ma questo è l'obiettivo. Anche quando stai dicendo la verità, non si tratta solo di avere ragione, ma di essere e rimanere nella giusta relazione con l'altra persona. Una buona regola empirica che uso è prima di dire "dura verità" a qualcuno, è chiedermi: "Mi farà male dirglielo?" Perché se non fa male anche a me, probabilmente non dovrei ' te lo parlo.

Quindi, inizia sempre con le "estremità" in mente prima di aprire la bocca. Ti prometto che se non PRETENDI, PENDI, DIFENDI o OFFENDI, non solo rimarrai nei guai, rimarrai nella giusta relazione con coloro che contano di più per te.

Suono spento: cosa fai per evitare che la tua bocca ti metta nei guai?

You May Also Like

good punishments
Le migliori conseguenze che ho usato come allenatore
stay cool
5 modi per rimanere al fresco quest'estate

Must Read

Menu