Confessioni da un bambino adulto di un alcolista

Relazione

 

Ogni volta che il mio capo entrava mi innervosivo. Mi sarei seppellito nello schermo del mio computer sperando di non essere notato. Mi sentivo come un undicenne in una stanza piena di adulti. Il problema era che avevo trent’anni. Una paura profondamente radicata dell’autorità e il costante bisogno di compiacere governarono il mio mondo. Perché? Da dove proviene? Ho iniziato a dare uno sguardo onesto e cercare risposte a quelle domande.

Durante la consulenza e la ricerca, mi sono imbattuto nella frase Adult Child of an Alcoholic. Ho amato mio padre e so quanto mi amasse. Me l’ha detto tutto il tempo. Tuttavia, aveva un dolore profondo e irrisolto che intorpidiva con la bottiglia. Ha avuto un forte effetto su di me. La mia crescita nella virilità è stata stentata. Mi mancava un’identità sicura e la libertà personale. La realizzazione più sorprendente però è stata che, sebbene non bevessi, potevo comunque trasmettere questi effetti ai miei figli; principalmente in quello che stavo facendo la modella. Lasciate non identificate e irrisolte, queste caratteristiche malsane affliggeranno le nostre famiglie da una generazione all’altra.

Nel libro Figli adulti di alcolisti, Dr. Janet Geringer Woititz ha identificato 13 caratteristiche comuni. Se sei un ACOA o ne conosci uno, probabilmente ci sono lotte con almeno alcuni di questi. Puoi aiutare a fermare la linea di sangue disfunzionale individuando queste 13 caratteristiche dei bambini adulti di alcolisti e cercando la guarigione.

Non so normale.

La vita non era normale e non c’era alcun punto di riferimento per capire cosa fosse normale. L’unica cosa da fare era guardare gli altri e cercare di capire la tipica vita familiare. È difficile fidarsi della propria opinione e sviluppare un forte senso di identità.

Difficoltà a seguire.

Un alcolizzato tende a fare molte promesse che vengono infrante. Tradizionalmente non esiste un modello di completamento delle attività. Questa caratteristica può manifestarsi sotto forma di incarichi incompleti e procrastinazione.

Mentire quando dire la verità è facile.

La famiglia si nasconde e trova scuse per l’alcolista. Lavorano per nascondere ciò che sta accadendo a porte chiuse. Il comportamento è praticato e perfezionato. C’è una perdita di realtà.

Giudicarsi senza pietà.

Molti si sentono come se non potessero mai fare nulla di giusto perché il genitore alcolizzato li ha criticati duramente. Respingono i propri successi.

Difficoltà a divertirsi.

Crescere in una casa con un alcolizzato è stressante e pieno di ansia. In altre parole: non divertente. Gli ACOA dovevano crescere rapidamente e reprimere la loro infanzia. Vogliono divertirsi ma hanno una paura profonda di sembrare sciocchi.

Prenditi molto sul serio.

Va con difficoltà a divertirsi.

Difficoltà con le relazioni intime.

I messaggi inviati durante la crescita sono misti. Un minuto è piaciuto, il prossimo è stato respinto. C’è una spinta costante: ti voglio. Va via. Quindi c’è la paura dell’abbandono. Un ACOA potrebbe chiedere: “Perché qualcuno dovrebbe amarmi?”

Reazione eccessiva in mancanza di controllo.

I bambini di alcolisti non avevano il controllo. La reazione comune è ottenere il controllo e ottenerlo il prima possibile. Rinunciare al controllo potrebbe mandare la vita nel caos, quindi normalmente c’è una reazione eccessiva per mantenerla.

Necessità di approvazione e affermazione.

Molti ACOA non hanno ricevuto molte affermazioni, quindi hanno un disperato bisogno. La loro immagine di sé è definita da messaggi negativi e / o confusi. Si perdono nel tentativo di compiacere le persone.

Sentiti come se fossero diversi.

Probabilmente sono perché la loro infanzia era diversa. Per sfuggire al dolore, i bambini alcolizzati tendono a isolarsi. In un gruppo di persone, si sentono come emarginati. Faranno cose malsane per conquistare amici come fare regali perché credono che nessuno vorrebbe essere loro amico altrimenti.

Super Responsible o Super Irresponsible.

Assumono tutto senza comprendere i propri limiti o si arrendono e non fanno nulla. Uno è guidato dalla paura di essere scoperto come incompetente, per nulla radicato nella realtà. L’altro è guidato dalla sconfitta.

Estremamente leale, anche se non riservato.

I figli di alcolisti hanno vissuto difficoltà quindi non si liberano quando le cose si fanno difficili. Anche quando una relazione diventa tossica, rimarranno perché è sicura.

Impulsivo.

Hanno un’idea nella loro testa e devono farlo indipendentemente dalle conseguenze o dalle ferite che causeranno. È quasi come essere catturati da una forte corrente. Questo può farli sentire fuori controllo, il che provoca paura.

You May Also Like

passive husband
Il problema con il marito passivo
what is a hero
Che cos'è un eroe?

Must Read

Menu